PRESI I ROMENI DELLE SPACCATE NEI NEGOZI

FIRENZE - I Carabinieri stanno notificando 5 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti dei componenti di una banda composta da malviventi di nazionalità romena, accusati di aver messo a segno tra ottobre e dicembre scorsi almeno 21 furti con la tecnica della spaccata in negozi di Lucca Firenze, Siena, Pistoia e Grosseto. Il 6 dicembre colpirono al bar Centoni. La stessa notte ignoti svuotarono anche il Bar Catelli e la pasticceria Perla.

-

Il reato contestato dalla procura di Firenze e’ l’associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti e ricettazione. Nell’ambito delle indagini altre due persone, sempre di nazionalità romena sono state denunciate per i reati di concorso esterno in associazione per delinquere e furto. I colpi di cui sarerrebbero responsabili sono stati messi a segno ai danni di bar, distributori di carburante, edicole e tabaccherie. Stando alle indagini i malviventi si spostavano su auto rubate appositamente per i colpi, e infrangevano le vetrine dei negozi usando tombini o, in alcuni casi, le stesse vetture. L’attenzione della banda era rivolta principalmente a valori bollati, biglietti ‘gratta e vinci’ e sigarette, oltre naturalmente al denaro contenuto nelle casse degli esercizi commerciali presi di mira. Gli accertamenti dei militari dell’arma, condotti anche con intercettazioni, hanno permesso di delineare con precisione il ruolo di ciascuno dei componenti, e di individuare le basi logistiche – un bar e un appartamento a Firenze – usate per pianificare i sopralluoghi e i furti. Nel corso della loro attività i carabinieri hanno recuperato 18 veicoli che erano stati rubati dalla banda.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.