Snai: “Nessun ripensamento sui licenziamenti”

LUCCA - Dall'incontro in Regione non sono emerse novità sostanziali. E Snaitech non ha disposto alcun congelamento dei 68 licenziamenti decisi a livello nazionale, 54 dei quali a Porcari.

-

 

Il giorno dopo il vertice a Firenze, la concessionaria di scommesse interviene su come è stato riportato l’esito dagli organi di stampa, che avevano lasciato trasparire una possibile marcia indietro sugli esuberi . L’azienda ribadisce di aver semplicemente preso atto della richiesta avanzata dalla Regione di sospendere la procedura di mobilità. Ma senza andare oltre. Snaitech cioè smentisce che i propri rapprersentanti abbiano rilasciato commenti che possano far pensare ad un’eventuale disponibilità ad accogliere la richiesta della Regione.

Insomma, la procedura di licenziamento, già avviata, prosegue. E l’impressione è che Snaitech non voglia nemmeno indirettamente alimentare illusioni su un cambiamento di rotta che al momento non appare all’orizzonte.

IntantO la Regione si è detta disponibile ad attivare un tavolo sindacati-aziende, pur nella consapevolezza che la vertenza è nazionale.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento