Aperta a Lucca la conferenza regionale dell’agricoltura

LUCCA - Puntare sulla qualità, per chiudere definitivamente la crisi e proseguire nel rilancio dell'agricoltura in Toscana. Lo ha detto l'assessore Remaschi in apertura della terza conferenza regionale dell'agricoltura e dello sviluppo rurale, in corso all'ex Real Collegio.

-

La due giorni è stata aperta dal sindaco Tambellini e dal presidente della provincia Menesini. La parola è passata poi all’assessore regionale, che ha spiegato come il settore rurale in Toscana stia dimostrando una vitalità maggiore rispetto alla media italiana ed europea.

Questo grazie anche all’elevata capacità di impiegare risorse dimostrata dall’amministrazione regionale, che, ha detto Remaschi, in due anni è riuscita a spendere oltre 600 dei 900 milioni messi a disposizione da Unione Europea e Stato per il sostegno dei progetti agricoli.

Tra le sfide del futuro Remaschi ha poi citato la semplificazione delle pratiche burocratiche ed un’attenzione ancora maggiore alle risorse comunitarie.

La conferenza prosegue fino a giovedi pomeriggio. Previsti gli interventi del commissario europeo per l’agricoltura Phil Hogan e del ministro delle politiche agricole Maurizio Martina,

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento