Arrestato il ladro “del tombino”

LUCCA - Dopo tre mesi di ricerche, la Squadra Mobile della polizia di Lucca ha arrestato il ladro "del tombino". Il malvivente era stato soprannominato così dopo che tra novembre e dicembre 2015 aveva commesso almeno quattro furti ai danni di altrettanti esercizi delle “Antiche Officine della Latta” di via Nazzario Sauro e un quinto ai danni della stazione carburanti IP di via Mugnano.

-

A finire in manette è stato Lazhar Toualbia, algerino di quarantadue anni, con numerosi alias, senza fissa dimora, irregolare sul territorio nazionale.

L’uomo, ripreso delle telecamere dei sistemi di videosorveglianza installati nei vari esercizi commerciali colpiti, agiva di notte, a piedi o in bicicletta, a volto travisato; per introdursi nei negozi sfondava le vetrate delle finestre servendosi di pesanti corpi contundenti: in un’occasione, ha usato un lastrone in pietra adibito a basamento di un ombrellone, in altra la stessa inferriata, montata a protezione della finestra del negozio poi derubato. L’uomo era stato arrestato il 20 dicembre del 2015 dopo uno dei furti, ma grazie alle indagini portate aventi nei mesi successivi, gli investigatori hanno potuto attribuirgli anche gli altri colpi.

Dopo la misura cautelare della custodia in carcere disposta dal Gip di Lucca lo scorso novembre, Toualbia era ricercato. E’ stato arrestato ieri pomeriggio nei pressi della stazione.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento