Polizia Municipale, revocato l’incarico al comandante Carmignani

LUCCA - Il sindaco Alessandro Tambellini ha revocato l’incarico di dirigente della Polizia municipale al comandante Stefano Carmignani. Lo ha annunciato palazzo Orsetti.

- 1

“Con l’atto di revoca l’amministrazione comunale, pur confidando nell’accertamento della verità giudiziaria – si legge in una nota del Comune –  ha inteso andare a ricostruire un clima di serenità all’interno dell’ambiente. Infatti nelle ultime ore sono emersi elementi che attengono ad alcuni rapporti interni al Comando di piazzale San Donato e che costituiscono un significativo aggravamento della posizione di  Carmignani. L’amministrazione ha disposto nel contempo anche il trasferimento di Stefano Carmignani ad altro ufficio e la nomina nel ruolo di comandante di Polizia Municipale di Maurizio Prina, attualmente dirigente dei servizi alle imprese, attività edilizia, istruzione, programmazione e controlli, Urp”.

Carmignani è attualmente sotto inchiesta per vari reati e nelle ultime settimane il Comando di Piazzale San Donato è salito alla ribalta per alcuni fatti poco chiari: l’ultimo, la scomparsa della pistola d’ordinanza di un agente, fatta poi misteriosamente ritrovare pochi giorni dopo sempre all’interno del comando.

 

Commenti

1


  1. L Italia e diventato un paese ai massimi livelli di corruzione e non si può fare più niente

Lascia un commento