Ecco il nuovo quartiere Giardino Pontetetto

LUCCA - Giornata speciale per il quartiere Giardino Pontetetto. Con la consegna di 30 appartamenti di edilizia sovvenzionata si sono chiusi i lavori del cosiddetto "Contratto di Quartiere", il progetto di riqualificazione di questa zona urbana di Lucca.

-

 

Alla presenza della giunta comunale, del viceministro Riccardo Nencini, dell’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli, della deputata Raffealla Mariani, del prefetto Simonetti e dell’ex sindaco Fazzi visto che il progetto del Quartiere Giardino vede gli albori nel 2004, con la partecipazione del Comune al bando indetto dal Ministero Infrastrutture e Trasporti chiamato “Contratto di Quartiere II”.

Gli interventi, realizzati in collaborazione con Erp sono andati avanti per 10 anni. Sono stati demoliti 4 fabbricati in piazza Umbrino Abbadessa, per un totale di 52 alloggi di edilizia sovvenzionata e sono stati costruiti ex novo 9 edifici, per un totale di 148 alloggi, dei quali 56 destinati all’edilizia sovvenzionata (alloggi a canone sociale che vengono attribuiti mediante graduatoria generale del Comune) e 84 all’edilizia agevolata (destinati alla cosiddetta ‘fascia grigia’ e che vengono dati in affitto calmierato), mentre 8 alloggi sono stati dati in permuta ad altrettanti proprietari di appartamenti abbattuti in piazza Umbrino Abbadessa. E’ stata interamente riqualificata la piazza, nell’area verde a nord è stato realizzato un campo da calcetto fornito di illuminazione e un campo da bocce, mentre l’area verde a sud è stata attrezzata come spazio-gioco dedicato ai bambini di età diverse.

Per la realizzazione del nuovo Quartiere Giardino sono stati spesi 10 milioni di finanziamento del Ministero Infrastrutture e Trasporti; 1.700.000 euro è stato il finanziamento diretto del Comune di Lucca e 450.000 euro sono stati messi a disposizione dalla Regione Toscana.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.