Amore & Vita al via con grandi ambizioni del primo Giro di Albania

CICLISMO - Sabato al via da Tirana anche la squadra di Ivano e Cristian Fanini. E’ la prima volta nella storia che l’Albania ospita una corsa a tappe UCI. Dopo varie edizioni di questo Tour a livello amatoriale, quest’anno si è deciso finalmente di alzare nettamente il livello, registrandolo nell’UCI Europe tour.

-

C’è da ricordare comunque che il ciclismo Albanese è ancora agli arbori ma se dal 2013 ad oggi sono stati fatti passi da gigante, tantissimo è dovuto soprattutto all’impegno di Francesco Frassi, d.s. di Amore & Vita – Selle SMP – Fondriest (che tra l’altro è la prima squadra professionistica con licenza albanese della storia del paese) che da C.T. della nazionale Albanese (carica ricoperta tutt’oggi) cambiò la storia proprio al suo esordio, ovvero nel 2013, ai Campionati del Mondo di Firenze, dove conquistò una sensazionale e prestigiosissima medaglia di bronzo nella prova in linea Juniores con Iltjan Nika. Un risultato quello di Nika, frutto del talento del corridore ma anche del ottimo lavoro del gruppo messo su dal d.s. pisano. Una medaglia che resta ad oggi l’unica medaglia mondiale conquistata da un atleta albanese in tutta la storia dello sport. E’ naturale che il team intenda ben figurare. Ha nelle proprie file alcuni dei più forti atleti albanesi come l’ex campione nazionale Redi Halilaj (vincitore quest’anno in eritrea) e Besmir Banushi, ma ci sono anche lo scalatore del momento Danilo Celano che insieme al terzetto formato da Ficara, Bernardinetti e Zamparella, cercheranno di lasciare le proprie impronte sulla corsa. Infine ci saranno il messicano Uri Martins e il fortissimo atleta ucraino Marlen Zmorka al suo debutto in maglia Amore & Vita – Selle SMP – Fondriest.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento