Estate in anticipo a fine maggio, ma sarà davvero rovente e di…fuoco ?

PROV. DI LUCCA - Caldo record per la fine di maggio con temperature anche oltre i 30°, come non accadeva da oltre un decennio. Un'anomalia che non significa giocoforza il preludio ad un'estate rovente. Abbiamo sentito gli esperti del LaMMA. Di sicuro il Pianeta Terra si sta riscaldando.

-

 

E’ fine maggio ma sembra metà luglio, o giù di lì. L’estate, quella del calendario inizierà solo fra 20 giorni, ma ditelo a quelli che già boccheggiano in città. Ed anche in collina o in montagna non fa poi così fresco. Caronte, o qualsivoglia altro nome curioso o particolare venga dato a questi anticicloni, fa caldo, molto caldo. Forse vista la stagione: troppo caldo. Ma si sa la memoria spesso inganna e magari non ricordiamo che è già successo e senza andare troppo a ritroso nel tempo. Era il 2006, 11 anni fa. Un’ondata di calore ben più eccezionale di quella attuale colpì l’Italia ed anche la provincia di Lucca con un’impressionante mole di record mensili di caldo battuti. La casistica degli eventi del passato mostra che comunque il caldo eccessivo a fine maggio non è sempre seguito da estati particolarmente roventi. La parola agli esperti del Lamma. In definitiva non rimane cha aspettare e solo allora sapremo se dovremo davvero prepararci ad un’estate caldissima e con un caldo record. L’avvio è stato eloquente e significativo. Di certo secondo i dati globali se ne può evincere che Il Pianeta Terra sta diventando sempre più caldo. Si ha purtroppo la conferma di una tendenza, da capire se più o meno irreversibile, al riscaldamento globale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.