La “Pecora nera” non chiude, Anffas salva i progetto dei ragazzi disabili

LUCCA - E' stato finalmente raggiunto un accordo tra l'Anffas e la cooperativa "Segni Particolari Nessuno" a garanzia del futuro dei ragazzi disabili impegnati nella gestione del ristorante “La pecora nera” di piazza S. Francesco. Il punto di convergenza è rappresentato dai ragazzi disabili che al ristorante lavorano dal 2008.

-

E’stato firmato l’atto che sancisce la separazione definitiva della cooperativa da Anffas. L’accordo prevede che Segni Particolari Nessuno possa usufruire dei beni attualmente di proprietà di Anffas e necessari per l’attività di ristorante e bar,contro l’impegno di portare avanti per almeno cinque anni il progetto educativo legato all’attività e che include quindi il futuro lavorativo dei ragazzi disabili soci della cooperativa stessa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.