Emergenza idrica, ordinanza del Comune contro lo spreco di acqua

LUCCA - Il Comune di Lucca ha emesso un'ordinanza che vieta l'utilizzo di acqua potabile prelevata dall'acquedotto per scopi diversi da quelli igienici e domestici.

- 1

L’ordinanza tiene conto dello stato di emergenza idropotabile disposto dall’Autorità Idrica della Toscana nelle scorse settimane e del fatto che anche i temporali di questi ultimi giorni non mutano il quadro generale del periodo estivo.

In sostanza non si potrà utilizzare l’acqua dell’acquedotto per riempire piscine o per inaffiare orti e giardini. Per i trasgressori dell’ordinanza sono previste sanzioni amministrative che variano da 25 a 500 euro.

Commenti

1


  1. Quindi caro Sig sindaco provveda immediatamente a far abbassare il livello del canale demaniale. Quello che o lucchesi chiamano il fosso. Lo so ci sono troppi interessi. Ma se a me fanno una multa perché annaffio la salvia. Vedere metri cubi di acqua al secondo buttati via. Credo sia una totalmente assurdità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.