Jonathan Balducci alla Gibraltar Race, l’avventura continua…

MOTORI - A distanza di un anno esatto Jonathan Balducci concede il bis e dopo Capo Nord, adesso e' la volta della Gibilterra race che a differenza della passata esperienza, rappresenta una sfida più impegnativa sia sotto l'aspetto fisico ma anche meccanico per la messa a dura prova della sua ktm 1200 con la quale il filecchiese dovra' percorrere in totale circa 9000 km.

-

Una gara, la Gilbraltar race che prevede la partenza dal mar Nero, attraversando subito la Bulgaria, poi la Macedonia e l’Albania da dove la carovana si imbarchera’ per il porto di Bari e una volta in Italia, attraversando l’Appennino, Civitavecchia per tornare ancora in mare con meta  Barcellona. Un tocco di francesita’ nell’ affronatre i Pirenei e quindi ritorno in Spagna, Portogallo e l’epilogo a Gibilterra.
Saranno 15 giorni dove Jonathan percorrerà’ circa 500 km al giorno assistito da tre validi amici che si alterneranno durante il tragitto e la gara stessa.Una gara per la quasi totalita’ su’ sterrato che rende la competizione ancor piu’ ardua ma al contempo affascinante per i luoghi attraversati con scorci mozzafiato. Fra i partecipanti, un nutrito gruppo di habitue’ della Parigi Dakar a impreziosire un evento ambito in campo motociclistico. L’ambizione di Jonathan è di riuscire a portare al termine questa competizione dedicata anche ai piloti non professionisti, un modo per ripagare la fiducia dei molti sponsor che gli hanno permesso questa nuova avventura su due ruote e che inizierà’ venerdì 23 giugno con la prova spettacolo in riva al Mar Nero. Balducci ha ultimato i preparativi e con il suo staff e’ ormai pronto per la nuova affascinante avventura.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento