Ecco la Castelnuovo del futuro secondo Tagliasacchi

CASTELNUOVO - Folla alla Sala Suffredini per la presentazione della Castelnuovo del futuro, incontro promosso dall'amministrazione Tagliasacchi. All'appuntamento, oltre alla giunta al completo, hanno partecipato tanti cittadini e commercianti nonostante che l'orario, le 18, non fosse l'ideale per la categoria direttamente interessata.

-

Il sindaco ha raccontato la sua visione della Castelnuovo 3.0, ricordando ai presenti i lavori portati a termine e quelli già finanziati che stanno prendendo il via. Ecco in sintesi le ipotesi degli interventi che, se condivisi, cambieranno il Centro Storico Castelnovese.Prima punto il miglioramento della viabilità sulla circonvallazione

Poi c’è il recupero dell’area dell’area privata Ex Valserchio.Terminato l’iter giuduziario, è giunto il momento della riqualificazione che prevede l’abbattimento di alcuni immobili, l’apertura di attività commerciali e nuovi parcheggi.

Piazza Umberto sempre secondo le ipotesi presentate, diventerà zona pedonale come la vicina Via Garibaldi. E anche Piazza delle Erbe sarà in parte destinata ai soli pedoni.

Sarà riqualificata la zona delle baccanelle e collegata al centro storico da un ponte pedonale in legno che si affaccerà sulla nuova agorà castelnuovese, ex pattinaggio, recentemente recuperata.

Tra i possibili progetti c’è anche quello di realizzare un trenino a cremagliera che da Castelnuovo possa portare i turisti alla Fortezza di Mont’Alfonso.

Cambierà totalmente tutta l’area nei pressi della Stazione Ferroviaria. La fermata del treno ritornerà ad essere una stazione di primaria importanza anche per lo scalo merci.

Ovviamente non tutti sono d’accordo con le ipotesi avanzate dell’amministrazione Tagliasacchi. Alcuni commercianti hanno addirittura abbandonato la sala durante la presentazione. Il sindaco ha però rimarcato che si tratta di ipotesi progettuali, presentate allo scopo di aprire una discussione sulla Castelnuovo del futuro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento