L’addio al basket giocato di Imma Gentile

BASKET - Dopo 35 anni di straordinaria carriera, Imma Gentile dice addio al basket giocato. Per farlo ha scelto gli affetti più cari e la sua squadra di baskin nel corso di una bella serata andata in scena al palazzetto di S. Alessio.

-

 

Una partitella insieme ai ragazzi di Anffas e ad alcune fresche ex compagne, poi tanti regali e il discorso per spiegare come è maturata la decisione di appendere le scarpette al chiodo, nonostante la voglia ancora di giocare.

Impossibile citare tutte le squadre e il palmares di Imma Gentile, in cui spiccano i risultati con Napoli.

Dopo Napoli l’approdo a Lucca; con la maglia biancorossa una sola stagione, ma con questa città è amore a prima vista, tanto che nonostante le altre stagioni a Spezia e Montecatini, Imma Gentile ha lasciato le radici qui.

Spezia dicevamo, dove Imma Gentile ha conquistato la promozione dalla A2 all’A1, allenata da Loris Barbiero, nuovo coach delle Mura Lucca.

Per Imma Gentile è arrivato il momento di riposarsi un po’, ma solo come giocatrice professionista, perché al basket, che le ha dato tanto, tutto, dopo la morte di suo padre, vuole ancora restituire molto.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento