Maximulta al bagnino: faceva surf durante l’orario di sorveglianza

VIAREGGIO - Prosegue l'operazione estiva "Mare Sicuro 2017" della Capitaneria di Porto di Viareggio, con pattuglie dedicate via terra e via mare che vigilano su tutto il litorale della Versilia.

-

Nel primo pomeriggio di ieri, durante un controllo sul litorale della Passeggiata di Viareggio, un bagnino è stato scoperto mentre praticava surf in mare con la sua tavola durante l’orario di sorveglianza, lasciando così incustodita la postazione di salvataggio.

Nei suoi confronti è scattato un verbale amministrativo da 1.032 euro per violazione delle norme di Sicurezza Balneare perché l’assistente ai bagnanti, oltre ad essere prontamente individuabile con la prevista maglietta rossa indossata, non deve essere distratto od impegnato in altre attività che non siano connesse con il salvataggio.

“Il comportamento del bagnino in questione è stato alquanto imprudente e pericoloso -spiega la Capitaneria – in caso di emergenza infatti,  la catena dei soccorsi si sarebbe attivata in ritardo, con possibili criticità per la salvaguardia della vita umana in mare”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento