Maxi incendio sul monte Prana

CAMAIORE - Bruciano da ieri sera i boschi sul monte Prana, a Camaiore. Il rogo è scoppiato nel tardo pomeriggio di lunedì. Le fiamme visibili a km di distanza, anche dal mare e dalla Piana di Lucca. Sul posto, anche nella mattinata di Ferragosto, tre elicotteri, un Canadair (nella foto di Franco Galimberti) e numerose squadre antincendio.

-

 

Ferragosto di duro lavoro per decine di operatori e volontari antincendio alle prese con un vasto rogo sul Monte Prana, a Camaiore. Le fiamme sono divampate nel tardo pomeriggio di lunedì. In pochi minuti si sono estese per diverse centinaia di metri: l’incendio e la colonna di fumo, lunedì sera, erano visibili a km di distanza, anche dal mare e dalla Piana di Lucca come testimoniano queste foto. Dopo la notte, alle prime luci dell’alba dell’Assunta, sono cominciate le operazioni di spegnimento e bonifica; nel primo mattino la situazione appariva sotto controllo rispetto alla sera prima, mentre in mattinata, nonostante l’intervento massiccio delle forze antincendio, le fiamme hanno ripreso vigore grazie al vento con la colonna di fumo di nuovo alta e ben visibile a molti km di distanza. La zona interessata dal rogo (che vediamo in queste immagini girate sul luogo dal nostro collaboratore Franco Galimberti) è quella del monte Prana a una quindicina di minuti a piedi dalla Croce; nell’area non ci sono abitazioni, ma solo vegetazione. Un luogo suggestivo, meta di molti escursionisti, anche nella giornata di Ferragosto, che dunque per motivi di sicurezza hanno dovuto rinunciare ad alcuni sentieri. Sul posto sin dal mattino, tre elicotteri che si rifornivano a Passo Lucese, un Canadair e numerose squadre antincendio. Il Canadair ha lavorato ininterrottamente per molte ore e ha catalizzato l’attenzione di tutti i bagnanti della Versilia: da Viareggio fino a Forte dei Marmi passando per Lido di Camaiore con decine di rifornimenti in mare.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento