Casapound e Forza Nuova, il sindaco Tambellini chiede l’intervento della Prefettura

LUCCA - Dopo il gazebo di Casapound al Luna Park e la "passeggiata della sicurezza" promossa dal gruppo Forza Nuova nella zona della stazione, il sindaco Alessandro Tambellini ha chiesto l'intervento della Prefettura.

- 5

“E’ inaccettabile – ha detto il sindaco – che vengano organizzati presìdi o gazebi della sicurezza portati avanti da persone o movimenti dichiaratamente neofascisti dove militano soggetti noti per trascorsi di risse, minacce e vere e proprie aggressioni”. Secondo il sindaco queste iniziative rischiano di creare nuove problemi di sicurezza. “Pretendo – ha aggiunto il sindaco – che ci sia un intervento serio da parte degli organi che rappresentano lo Stato sul territorio e che sono gli unici preposti a garantire la sicurezza dei citadini”.

Commenti

5


  1. Invece “caro ” sindaco è accettabile quello che fa la Sinistra…avete riempito la città con i vostri RICHIEDENTI ASILO…LUCCA AI LUCCHESI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


    • Questi soggetti sono nostalgici dell’infausto regime fascista che portò l’Italia alla guerra civile e alla distruzione . Della seconda guerra mondiale. Oggi possono parlare perché la coscienza civile dorme o è distratta dalle bufale del web.


  2. Sig. Sindaco di inaccettabile c’è solo il fatto che i cittadini lucchesi come ormai in generale come italiani si sentano abbandonati e messi alla deriva e lasciati nelle mani di bande di balordi e pezzi da galera. Grazie a Barsanti che con i suoi “”neo fascisti ” come lei li chiama ha costretto il sindaco quindi il prefetto a dare una risposta. Signori ne abbiamo le scatole piene di sentirsi utili solo a pagare le tasse e poi ridicolizzati davanti ai criminali


  3. Per favore qualcuno spieghi al sindaco che, come da risultato delle elezioni, il 50% dei lucchesi non la pensa come lui.
    Meglio se si trasferisce e va a fare il primo cittadino in qualche covo rosso, dove verrà osannato al canto di “bella ciao”.
    Lucca è un’ altra cosa.


    • Sarà anche un’altra cosa ma bella ciao c’è chi gliel’ha cantato davvero a Lucca. Da parte mia trovo inaccettabile che ci si preoccupi tanto dei neofascisti ma si voglia accogliere a braccia aperte senza riserve immigrati che si sono già fatti conoscere per abitudini poco rispettose nei confronti delle donne, insomma, combattere i fascisti è giusto, ma dire “ti lascio la porta aperta” a prescindere è davvero stupido, sono solo stupide e dannose idee buoniste, come accettare chiunque senza documenti, con la scusa della guerra per non essere razzisti ed essere buoni, metti che scappa dal suo paese d’origine perché ha ucciso/stuprato/donne/bambini qua viene ammesso senza battere ciglio per combattere razzismo e rigurgiti fascisti. Ma stiamo scherzando?

Lascia un commento