Dona un palazzo di quattro piani alla Fondazione Crl

LUCCA - La signora Giuseppina Micheletti ha donato alla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca un palazzo di quattro piani situato a Borgo Giannotti. L'immobile dovrà essere destinato ad attività di tipo sociale.

-

Si è perfezionato stamani, dinanzi al notaio Luca Nannini, l’atto con cui la signora Giuseppina Micheletti, nata a Camaiore ma residente a Lucca, ha donato alla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca l’immobile di sua proprietà situato in Borgo Giannotti, da destinare ad attività di tipo sociale.
L’immobile, denominato “Palazzo Micheletti”, si sviluppa su quattro piani (oltre ad un piano seminterrato) per complessivi 970 metri quadrati, ed è corredato da un piccolo fabbricato a fianco della resede privata interamente recintata.
Con la donazione della nuda proprietà del palazzo la signora Giuseppina si è riservata vita natural durante il diritto di usufrutto dell’edificio a eccezione del primo piano, che da subito sarà nella disponibilità della Fondazione.
L’entità e le finalità della donazione sono state illustrate questa mattina nella sede del Complesso di San Micheletto nel corso di una conferenza stampa alla quale, oltre al presidente della Fondazione Marcello Bertocchini e alla Signora Giuseppina Micheletti, sono intervenuti la direttrice Maria Teresa Perelli e il vice direttore Franco Mungai nella sua veste di responsabile tecnico della Fondazione.
Il fabbricato è composto al piano seminterrato la cantina; il pianoterra è composto da due locali a uso commerciale con
accesso diretto su Borgo Giannotti, mentre centralmente si trova un grande androne, attraverso il quale, mediante scala o ascensore, si accede ai piani superiori e al piano seminterrato.
Il primo piano, attualmente libero, è configurato a uso uffici. Il secondo piano si compone di due appartamenti a uso abitazione, il terzo piano di un vano soffitta e di un grande terrazzo, accessibile esclusivamente da uno dei due appartamenti del piano inferiore, quello attualmente occupato dalla signora Micheletti.
Il presidente della Fondazione, Marcello Bertocchini, ha espresso il suo ringraziamento alla generosa benefattrice. “La donazione – ha detto – si inserisce in un solco che vede già fortemente impegnato l’ente di San Micheletto: circa un anno fa infatti si è costituita la
Fondazione per la Coesione Sociale, ente strumentale, presieduto dal dottor Maido Castiglioni, nato per progettare e realizzare iniziative nei settori dell’assistenza sociale e socio-sanitaria e della cooperazione allo sviluppo e alla solidarietà internazionale.”

Lascia per primo un commento

Lascia un commento