Livorno sale al comando della classifica; il Pisa rimonta

CALCIO C - La quinta giornata di andata conferma l'ottimo periodo dei labronici che superano la Pistoiese e balzano solitari in testa alla classifica. Finisce 0-0 il bigmatch tra Siena e Alessandria. Olbia terza forza del campionato mentre il Pisa corsaro a Cuneo recupera ancora posizioni e morale.

-

Inarrestabile Livorno. I labronici di Sottil stendono anche la Pistoiese e calano un tris che sa di primato solitaerio in classifica. Il match dell’Ardenza è deciso dalle reti di Valiani, ex di giornata, in apertura e di Montini riserva di lusso in pieno recupero su calcio di rigore.  In mezzo la Pistoiese se l’è comunque giocata. Livorno da solo anche perchè l’altra capolista il Siena non riesce a battere la quotata Alessandria. Uno 0 a 0 piacevole con due squadre che si sono confrontate a viso aperto. Era troppo importante per i grigi piemontesi  tornare dal Franchi con un risultato positivo anche per salvare la panchina di Stellini: obiettivo raggiunto. L’Olbia si conferma, almeno per ora, terza forza del campionato. I sardi battono 2 a 0 il Pontedera, amara sardegna per i valderesi, coi goals del solito Ragatzu nel primo tempo su rigore e il raddoppio di Senesi nel finale. Risale la corrente il Pisa che pare aver superato la crisi di inizio stagione. importante la vittoria dei neroazzurri che espugnano (1-0) il difficile terreno del Cuneo. Subito a segno la compagine di Gautieri con De Vitis ma soprattutto molto brava ed abile a resistere per quasi un’ora in dieci uomini dopo l’espulsione di Masucci. Fa scalpore la debacle della Carrarese a Monza. Al Brianteo i lombardi s’impongono con un perentorio 4 a 0. Risultato troppo pesante per gli apuani di Baldini i quali però confermano che lontano dal Marmi qualche problema lo hanno. Palazzo nel primo tempo, Giudici, Origlio e Ponsat fanno inchinare per quattro volte il povero Moschin. Bene il Prato che prevale sul Gavorrano grazie alla prima rete stagionale di Roman Tchanturia. Si complica il cammino della squadra maremmana allenata da Bonuccelli ancora mestamente ferma a quota 0. Completano il quadro della giornata i successi del Piacenza in netta ripresa (2-1) sull’Arzachena e della rediviva Giana Erminio (3-2) sul campo di una Viterbese che dopo un avvio folgorante si è improvvisamnete arenata.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento