La Lucchese cerca il bis nella difficile sfida con il Monza al Porta Elisa

CALCIO C - Lucchese in campo domenica (ore 16,30) al Porta Elisa contro il Monza. Gara insidiosa che i rossoneri affronteranno con la voglia di cogliere un'altra vittoria dopo quella sul Pontedera. Lopez recupera Capuano e Cecchini e concede fioducia al giovane Damiani. Si apre un mini tour de force con tre partite in sette giorni.

-

Voglia di concedere il bis alla Lucchese che torna in campo a distanza di due settimane dalla bella vittoria sul Pontedera firmata da questa bella rete di Tommaso Arrigoni. La sosta forzata di Livorno ha infatti impedito ai rossoneri di cercare una probante conferma sul campo dei labronici, i quali nell’anticipo della quarta di andata sono andati a vincere 3-0 al Mocagatta di Alessandria. Insomma, nel recupero di mercoledì prossimo il compito di Espeche & C, si profila arduo. Prima, però, e non va dimenticato, incombe la gara di domenica pomeriggio (ore 16,30) contro il Monza che sette giorni fa anche con un pizzico di fortuna ha fermato il Pisa. Sarà una partita affatto semplice e questo lo sa anche Lopez che ha catechizzato a dovere i suoi. Tatticamnete è probabile infatti che i brianzoli si chiudano cercando poi di ripartire negli spazi. Sarà importante non sfilacciarsi, tenere le distanze tra i reparti  e avere la giusta pazienza per sbloccare il risultato. Lucchese nella formazione-tipo del momento considerando che Mingazzini va gestito e che sarà in campo a Livorno. Snoccioliamo pertanto l’undici di partenza con il 3-5-2-: Albertoni tra i pali; Espeche, Capuano e Baroni in difesa; Tavanti, Arrigoni, Damiani, Russo e Cecchini folta cerniera mediana; Fanucchi e De Vena in attacco. Il pallone racconta che Lucchese e Monza si affronteranno al Porta Elisa per la tredicesima volta, comprese le versioni “Simmenthal” dei brianzoli. L’ultimo precedente risale a quasi 11 anni fa. Era il 12 novembre del 2006, anche allora a livello di serie C. La squadra rossonera era allenata da Fulvio Pea e il match valeva per il primato in classifica. Dopo aver sfiorato il vantaggio nel primo tempo soprattutto con Masini, nella ripresa gli ospiti si portarono in vantaggio con l’ex-Bertolini e pochi minuti dopo raddoppiarono con Beretta, Un terribile uno-due da cui la Luchese non riuscì a rialzarsi. L’aggancio alla vetta della classifica sfumò e il Monza prese il largo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento