Lucchese ospita il forte Piacenza; Baroni in azzurro con l’under 20

CALCIO C - Il trittico della Lucchese si apre domenica sera (ore 20,30) al Porta Elisa contro il quotato e temibile Piacenza. Lopez pare orientato a cambiare almeno 2/3 elementi rispetto alla squadra vittoriosa ad Arezzo. Arrigoni e Nolè confermati mediani centrali. Lo scorso anno Lucchese-Piacenza finì 1 a 1 con reti di Taugourdeau e Forte.

-

Una settimana da vivere da protagonista, perchè no. La Lucchese inizia il suo difficile trittico, che poi è quello di tutte le squadre del girone A tranne quelle che fruiranno del loro turno di riposo, affrontando domenica sera il Piacenza nella gara del Porta Elisa. Un match che si profila piuttosto insidioso come ha avuto modo di rimarcare lo stesso Lopez alla vigilia. Quella emiliana di Franzini è compagine costruita e attrezzata per entrare di diritto nel novero delle 5-6 grandi del campionato e dopo una partenza affannosa ora si sta ritrovando. Evidente che per metterla sotto ci vorrà una Lucchese tonica e determinata ma anche compatta ed equilibrata coi vari reparti a muoversi in sincronismo, insomma sulla falsariga di quella ammirata ad Arezzo. Una Lucchese che, considerando gli impegni ravvicinati ma anche qualche acciacco, sarà giocoforza riveduta almeno in parte dal 50enne tecnico romano. Per quello che si può intuire e ciò che datto in conferneza stampa non mancheranno le novità. Ma vediamo nel dettaglio la probabile formazione rossonera: Albertoni in porta; Espeche, Capuano e Magli in difesa; Merlonghi, Arrigoni, Nolè e Cecchini in mediana; Fanucchi trequartista alle spalle di Del Sante e De Vena. Il pallone racconta che Lucchese e Piacenza si affronteranno per la 14esima volta al Porta Elisa con un bilancio nettamente favorevole ai rossoneri. L’ultima volta però finì in parità. Era il 28 agosto 2016, prima giornata di campionato, con un clima ancora tipicamente estivo. Il Piacenza suscitò un’ottima impressione peraltro non avallata poi dal resto del campionato. Ospiti in vantaggio al 35esimo del secondo tempo con Taugourdeau abile ad inserirsi e a battere Di Masi da distanza ravvicinata. Il pareggio della Lucchese giunse a poco dal 90esimo grazie ad un calcio di rigore trasformato con freddezza da Francesco Forte per il definitivo 1 a 1.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento