Lucchese, tre partite in sette giorni per spiccare il volo

CALCIO C - Prosegue la preparazione della Lucchese in vista della gara interna di domenica sera contro il Piacenza. Lopez orientato a confermare lo schema tattico col 3-4-1-2 ma anche a cambiare qualche uomo rispetto all'undici vittorioso ad Arezzo. Si apre una settimana intensa: seguiranno mercoledì 4 la trasferta di Cuneo e domenica 8 l'attesissimo derby col Pisa al Porta Elisa.

-

 

Siccome il tempo scorre veloce, troppo veloce, vedrete che il trittico di gare che attende la Lucchese dal 1° all’8 ottobre filerà via in un battibaleno. Dalla panchina Lopez osserva i suoi che sgambettano sul prato rimbellito del Porta Elisa. Una alla volta diceva quello, anche se il rischio è di cominciare a pensare troppo presto al Pisa, alla “partita delle partite”. Il tecnico rossonero deve lavorare anche sotto tale aspetto perchè la prima si chiama Piacenza e poi ci sarà anche il Cuneo. Già la formazione piacentina di mister Franzini, partita con qualche affanno ma ora parsa in netta ripresa.

Da valutare invece lo schieramento che affronterà i biancorossi emiliani. Anche in questo caso Lopez è abbastanza chiaro almeno per quanto riguarda il modulo tattico.

Riepilogando ne sapremo di più, forse, solo dopo la rifinitura della vigilia e la relativa conferenza stampa. Le due/tre novità potrebbero riguardare tutti i reparti. Magli, Merlonghi e De Vena i papabili anche se ovviamente non ci sono certezze. Una cosa invece pare assodata: il mini turn over proseguirà anche nelle due successive partite contro Cuneo e Pisa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento