Sì ai lumini per la Processione

LUCCA - La commissione per la Santa Croce riunita a Palazzo Orsetti ha deciso di accendere i lumini durante la processione di Santa Croce anche per un senso di rispetto al lavoro svolto da sempre dai due operai morti nel cedimento della gru. Resterà spento Palazzo Pretorio luogo della tragedia.

- 1

 

Alla fine ha prevalso la linea che già nelle ultime ore era stata ipotizzata, anche dopo le dichiarazioni delle famiglie degli operai deceduti nel crollo della piattaforma aerea proprio mentre stavano montando le strutture per i lumini su palazzo Pretorio: la Luminara per la processione della Santa Croce verrà accesa. E’ stato questo l’esito della commissione che si è riunita a palazzo Orsetti. Proprio il senso votivo del lumino accesso, oltre all’omaggio per il lavoro da sempre svolto con passione dai due operai, ha prevalso sulle impressioni immediatamente successive alla tragedia. Annullati invece i fuochi d’artificio e la festa di ricevimento delle delegazione a Palazzo Orsetti. Palazzo Pretorio resterà invece spento e davanti al luogo della tragedia vescovo e sindaco, durante la processione, renderanno omaggio ai due operai.

 

Ancora da definire la possibilità di destinare le spese previste per i fuochi d’artificio alle famiglie, per cui si sta comunque pensando a una raccolta fondi.

Commenti

1


  1. La ritengo una scelta ben ponderata e sensata compreso quella di tenere spento palazzo pretorio. Sono dacordo anche per la destinazione dei soldi dei fuochi per la famiglia.

Lascia un commento