Telecamere sulle strade, entrato in azione il sistema “Watchdog”

ALTOPASCIO - E' entrato in azione ad Altopascio il sistema di telecamere "watchdog", letteralmente "cane da guardia", per il controllo dei varchi stradali di accesso al territorio comunale. L'iniziativa è stata presentata dal sindaco Sara D'Ambrosio e dal comandante della Polizia Municipale Daniele Zucconi.

-

Le telecamere sono già attive in località Michi, sulla Bientinese, a Chimenti sulla Romana e in località Biagioni. A breve entreranno in funzione in via Francesco Romea al Turchetto e sulla Mammiamese Nord a Marginone. In particolare il sistema serve per individuare macchine non revisionate, senza assicurazione o che risultino rubate.

Nel mese di agosto il sistema ha consentito il fermo di 29 veicoli trovati senza revisione e il sequestro di altri 6 per mancanza di copertura. Inoltre, le telecamere sono già direttamente al servizio anche della locale stazione dei carabinieri e a breve le immagini saranno visionabili anche dalla Squadra Mobile della Questura. Il sistema, ha detto il sindaco D’Ambrosio, è già risultato utile per quattro indagini in corso di svolgimento delle forze dell’ordine.

Il primo cittadino ha aggiunto che questo è solo un’ulteriore passo nella nuova strategia di sicurezza adottata dal Comune. Il prossimo sarà la ridefinizione e sostituzione delle 54 telecamere di sorveglianza installate nel 2009 per un importo di 280mila euro e rivelatisi, ha detto il sindaco, scarsamente funzionanti.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento