Acqua torbida dai rubinetti: rimborsi in arrivo per 3mila utenti

MASSAROSA - Come già annunciato, con la prossima bolletta dell'acqua in uscita ad ottobre arriveranno anche i rimborsi per l'acqua torbida a quelle utenze strutturalmente colpite dalla problematica. Interessante circa tremila utenze, famiglie o attività commerciali. Si applicherà ai consumi del 2016.

-

Lo sconto, maggiore o minore, che varia a seconda della tipologia di utenza, del relativo piano tariffario e del consumo effettivo, non ha ovviamente l’ambizione di risarcire interamente le difficoltà causate dall’erogazione di acqua di scarsa qualità, ma vuole riconoscere “sulla carta” l’esistenza di una problematica reale, già a suo tempo portata all’attenzione dell’Autorità Idrica Toscana da GAIA S.p.A. e dall’Amministrazione Comunale di Massarosa.

“Massarosa è il primo comune toscano in cui si applica una riduzione della tariffa in funzione della qualità dell’acqua. – dichiarano Damasco Rosi, vice Sindaco di Massarosa e Vincenzo Colle, presidente di GAIA S.p.A. – Riteniamo che questo sia un importante risultato, al quale siamo giunti anche grazie al sostegno del Comune di Camaiore, rappresentante della Versilia presso l’Autorità Idrica.  Dopo il caso di Massarosa nel Regolamento idrico di GAIA  è stata inserita la possibilità per i cittadini di chiedere rimborsi in bolletta anche per acqua di scarsa qualità, senza che questo principio sia legato esclusivamente alla potabilità dell’acqua cosi come definita dalla legge.”

Lascia per primo un commento

Lascia un commento