Andreucci rilancia in grande stile; idea Citroen C3 R5 per il 2018

MOTORI - Il pluricampione italiano si giocherà tra pochi giorni il titolo tricolore rally al Due Valli ma contemporaneamente pensa anche al futuro e al 2018 che potrebbe vederlo protagonista con un'altra vettura.

-

 

Si chiama voglia di stupire, anzi di non finire mai di stupire. Paolo Andreucci sta vivendo giorni importanti anche perchè nel fine settimana che ci attende sarà al via del rally Due Valli e lotterà con Campedelli e Scandola per quello che in caso di vittoria sarebbe il decimo titolo tricolore di una carriera a dir poco leggendaria. Ma il campione garfagnino si è anche reso conto che probabilmente per rinnovare e rilanciare la sfida ai suoi baldi interlocutori avrà bisogno in futuro di una macchina più performante che la Peugeot 208 da un pò di termpo mostra la corda. Ed allora ecco che quelle che al momento sono solo indiscreizoni magari fra qualche mese potrebbero diventare ghiotte realtà. Ogni riferimento ai test che proseguono ininterrottamente della nuova Citroen C3 R5 non è affatto casuale. In gran segreto anche il popolare Ucci ha potuto provare la nuova arma del Double Chevron, a dimostrazione della stretta collaborazione tra Peugeot e Citroen come già aveva annunciato il Gruppo PSA. In realtà la motivazione di questo test è ancora ignota, ma è sicuro che qualcosa di estremamente appetitoso magari sta bollendo in pentola. Noi la buttiamo là in un giorno di metà ottobre e con il Due Valli sullo sfondo: che possa diventare un binomio vincente nel CIR 2018?

Lascia per primo un commento

Lascia un commento