Concessionarie svaligiate nella notte, colpo da oltre 50.000 euro

CAPANNORI - C'è la mano di una banda specializzata nel doppio colpo messo a segno nella notte tra giovedì e venerdì a Guamo. Nel mirino dei malviventi due concessionarie auto, situate a breve distanza l'una dall'altra: la Wolkswagen Micheletti e Mazzoni e la Peugeot Auto P.

-

Il colpo più consistente alla prima. Poco dopo le 3 un gruppo di malviventi è entrato dentro gli uffici dopo aver superato agevolmente alcuni ostacoli. Hanno infatti lasciato un’auto in una stradina secondaria e si sono introdotti tagliando le reti di recinzione di una proprietà vicina. Poi eludendo l’allarme perimetrale hanno forzato una porticina laterale. Una volta dentro l’allarme, collegato con la vigilanza, è scattato ma i ladri si sono diretti velocemente verso la cassaforte murata e a colpi di mazze sono riusciti ad aprirla. Dentro c’erano soldi e gioielli per un valore di alcune decine di migliaia di euro. Dunque, prima dell’arrivo delle guardie giurate, sono fuggiti. Tutta la scena è stata ripresa delle telecamere, le cui immagini ora sono al vaglio dei carabinieri. Ed è stata la stessa banda, con ogni probabilità, a colpire anche alla vicina Auto P. Qui, con grande abilità, sono riusciti a non far scattare il sistema d’allarme. Una volta dentro, però, hanno trovato ben poco pur mettendo tutto a soqquadro. Prima di andarsene, hanno addirittura preso le immagini delle telecamere che li riprendevano durante l’azione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento