Dati Istat: Lucca supera Pisa e Livorno per numero d’incidenti

LUCCA - Lucca, con 1878 episodi registrati nel 2016, è la seconda città Toscana per numero di incidenti. A rivelarlo è il rapporto annuale Aci-Istat, diffuso in questi giorni da Aci Lucca. Il comune capoluogo, infatti, è secondo solo ai 5272 di Firenze, avendo superato Pisa (1787 incidenti) e Livorno (1741).

-

 

Guida distratta, mancato rispetto dei segnali e della distanza di sicurezza e velocità eccessiva sono le cause principali dell’elevato – ma in linea con il 2015 – numero di incidenti stradali a Lucca.

Il comune di Lucca si conferma in testa alla classifica per numero di incidenti, con un leggero aumento rispetto al 2015 (da 520 a 556), seguito da Viareggio e da Camaiore che invece registrano una lieve flessione (rispettivamente da 342 del 2015 ai 325 del 2016 e da 246 a 223). I mesi estivi si confermano i più pericolosi: tra giugno e settembre, infatti, sono 791 gli incidenti stradali avvenuti nella provincia di Lucca, di cui 227 solo a luglio.

Da quest’anno, il rapporto Aci-Istat fornisce un dato in più: il giorno e la fascia oraria con maggior frequenza di sinistri. Si tratta del venerdì, mentre il momento della giornata in cui avvengono più incidenti è la mattina, tra le 10 e le 13. 277 incidenti, invece, sono quelli registrati di sabato, che è anche il giorno della settimana in cui il rapporto Aci-Istat evidenzia un’impennata nel numero dei feriti, che raggiungono quota 391.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento