E’ deciso: la Via del Mare passerà a sud dello stadio dei pini

VIAREGGIO - L'amministrazione ha deciso. La Via del Mare - o asse di penetrazione - sarà realizzato passando a sud dello stadio. E' quanto previsto dal progetto presentato questa mattina dalla giunta Del Ghingaro alle categorie economiche della Darsena. Chiuso un dibattito durato decenni.

-

«Al di la’ del tracciato, previsto comunque a sud dello stadio – commentano il vicesindaco Alberici e l’assessore Pierucci – c’è un’idea innovativa che guida tutto il progetto, ed è quella di realizzare una «viabilità modulare», divisa in lotti, che cambia a seconda del tratto di città che attraversa: quindi cantieri-città-parco-porto».

«Un’opera importante, ferma e attesa da anni, realizzata grazie alle professionalità del Comune, che valorizza le attività portuali, industriali e artigianali legate alla nautica, oltre alle attività turistiche in generale»

Viabilità che cambia quindi, in armonia con ciò che la circonda, in sostanza 4 moduli che vanno dai Cantieri di Bicchio, alla città con il Campo d’Aviazione, l’area della Pineta fra parco cittadino e parco di Migliarino San Rossore e infine il Porto.

Secondo modulo: CITTA. Attraversa l’area urbanizzata del Campo d’Aviazione, da via Nicola Pisano a via Indipendenza. L’area Fervet verrà tagliata in tangenza alle abitazioni lato Darsena. Qui la strada dovrà avere le caratteristiche di un viale urbano con contro viale, quindi un’area a verde di comporto tra le case e parcheggi, e una pista ciclabile. Saranno previsti accessi alla viabilità esistente in modo da migliorare in traffico del quartiere.

Terzo modulo: PARC. Tratto da via Indipendenza fino a via Menini. Qui il modulo stradale dovrà avere i connotati di una strada da parco, quindi con tutte le accortezze necessarie anche dal punto di vista di utilizzo dei materiali: staccionate di legno, asfalto fono assorbente e drenante, illuminazione cut off e traffico regolato (pilomat). Non si parla di un rettilineo, sostanzialmente seguirà la linea dello stradello esistente adiacente allo stadio dei Pini e si raccorderà sull’intersezione di via Menini e via Salvatori di fronte al parco di via Amendola.

Anche la sezione della carreggiata cambia a seconda del modulo: nel tratto che attraversa il parco avrà una larghezza di circa 8/9 metri, ai quali vanno aggiunti i marciapiedi e la pista ciclabile, per un totale di 15 metri di sezione. Il tutto per garantire le ampiezze necessarie per il passaggio di scafi di grandi dimensioni, senza però perdere l’occasione per realizzare una viabilità sostenibile.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento