I legali di Nicolina denunciano: “Sono spariti i fascicoli dai Tribunali dei minori”

VIAREGGIO - Non c'è pace per Nicolina Pacini, la 15enne viareggina uccisa in strada il 20 settembre ad Ischitella da Antonio Di Paola, l'ex compagno della madre. Dal Tribunale dei minori di Firenze e di Bari sono spariti infatti i fascicoli sulla vicenda dalla adolescente e del fratellino di 12 anni, che raccoglievano la lunga vicenda dei due ragazzini.

-

Le denuncia arriva dai legali dei genitori Donatella Rago e Ezio Pacini. L’avvocato Gelsomino Cimino è pronta a sporgere denuncia per capire chi abbia fatto sparire quei documenti.

I fratelli Pacini, dopo essere stati assegnati ad una comunità viareggina, erano stati portati dalla madre dai nonni materni nel foggiano, sotto i servizi sociali di Ischitella. Alloggiati ma non affidati e dunque senza revoca della potestà dei genitori, come noto indigenti.

All’indomani dell’omicidio anche il Ministro della Giustizia Andrea Orlando aveva sollevato perplessità promettendo verifiche sull’operato dei giudici e dei servizi sociali. Ma ad oggi niente si è mosso.

 

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento