In piazza Guidiccioni la nuova statua dedicata a Francesco Xaverio Geminiani

LUCCA - Da oggi in piazza Guidiccioni campeggia una statua dedicata al musicista lucchese Francesco Xaverio Geminiani.

-

 

In questo modo, finalmente, la città rende omaggio a un musicista e compositore che, insieme a Luigi Boccherini e Alfredo Catalani e, naturalmente, al Maestro Giacomo Puccini, ha contribuito a rendere Lucca una città della musica, tuttora riconosciuta a livello internazionale.

L’iniziativa è stata realizzata grazie alla collaborazione dell’amministrazione comunale con l’associazione culturale Francesco Xaverio Geminiani, che ha donato la statua, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e il supporto dell’Associazione
Lucchesi nel Mondo, dell&’Istituto musicale Boccherini, della Fondazione Banca del Monte di Lucca, dell’Associazione Musicale Lucchese e di altre associazioni culturali lucchesi.

La statua è stata realizzata dall’artista viareggino Nicola Domenici. Realizzata in marmo di Carrara, ha un’altezza di due metri e mezzo.

Francesco Xaverio Geminiani nacque a Lucca nel 1687. Dopo studi di perfezionamento a Roma, emigrò trentenne a Londra, dove svolse una intensa attività di concertista e compositore. Suonò alla corte di Re Giorgio I e il conte di Essex fu suo mecenate per molto tempo. Dopo Londra si trasferì a Dublino, dove, ancora attivo all’età di 72 anni, dette il suo ultimo concerto: qui morì nel 1762. Geminiani ha lasciato una importante traccia in ambito musicale con il suo trattato “The Art of Planning the Violin” e con l’uso della posizione “Geminiani” nella presa del violino.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento