Risate e inclusione alla finalissima del Barzellettiere

LUCCA - Un'altra serata memorabile si è aggiunta alla storia di "Mi fai sganascià, il barzellettiere di Lucca" organizzato da Anffas in collaborazione con NoiTv. Di fronte ad un teatro di Ponte a Moriano tutto esaurito con oltre 350 persone in sala, la finalissima della quarta edizione ha regalato due ore di risate sotto il segno dell'inclusione.

-

 

Sono stati 10 i concorrenti, selezionati attraverso le due semifinali di primavera, a contendersi lo scettro di miglior barzellettiere 2017. A giudicarli la giuria tecnica, guidata come sempre dal vignettista Alessandro Sesti, e formata in questa occasione dai rappresentanti delle più importanti realtà del teatro amatoriale a livello lucchese e toscano. La gara ha regalato come previsto tante risate e allegria; donate anche dai ragazzi di Anffas che hanno accompagnato sul palco i vari concorrenti, dispensando anche battute e incitazioni. Risate come quelle donate dai due ospiti d’eccezione, amici di Anffas: il comico e attore livornese Marco Conte che nel suo monologo ha fatto un ritratto divertentissimo dei suoi concittadini. E poi il comico lucchese Matteo Cesca che dopo le numerose e recenti luci della ribalta sulle tv nazionali ha regalato 15 minuti di grandi risate al pubblico di Ponte a Moriano.

Dunque la proclamazione dei vincitori. Prima la novità: il premio assegnato da una eccezionale giuria di qualità composta da sette ragazzi di Anffas Lucca. A vincere il livornese Enrico Faggioni che con la sua chitarra è stato il più bravo secondo la giuria presieduta da Manuel Ricci. E poi il barzellettiere 2017: titolo andato a Giuliano Fanucchi (pensionato di Paganico) che per pochi voti ha avuto la meglio sul campione in carica Mauro Chetoni e sull’unica donna in gara Ettorina Pieroni.

Tutta la serata ovviamente è stata ripresa dalle telecamere di NoiTv che la trasmetterà integralmente domenica 5 novembre alle 21:15.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento