Il 2018 della Fondazione Ragghianti è nel segno di Puccini

LUCCA - Quattro le mostre in programma per il 2018 alla Fondazione Ragghianti. La prima italiana sull'incisione nel Futurismo, gli omaggi a Silvio Coppola e alla litografia Angeli, e una grande esposizione dedicata a Puccini e alle arti visive a lui contemporanee.

-

 

Saranno 4 le mostre che caratterizzeranno l’attività espositiva della Fondazione Ragghianti nel 2018. Il programma delle esposizioni è stato presentato nella biblioteca della Fondazione dal presidente Giorgio Tori insieme al direttore Paolo Bolpagni. Dal 23 febbraio al 15 aprile verrà allestita la prima mostra in Italia incentrata sull’incisione e il Futurismo, che proporrà un’indagine approfondita che partirà dal Simbolismo fino ad approdare al Futurismo. Altra mostra di spessore, l’omaggio a Silvio Coppola, protagonista del design italiano dagli anni 60 fino alla sua morte nell’85. Sempre nel segno degli omaggi: la mostra che chiuderà il 2018, dedicata all’opera della litografia Angeli di via della Zecca. Ma la mostra che sicuramente segnerà maggiormente il 2018 sarà quella dedicata a Puccini e alle arti visive a lui contemporanee, che si terrà dal 18 maggio al 23 settembre, e che vede la Fondazione come catalizzatore di tutti gli enti e le istituzioni che si occupano del Maestro e che hanno contribuito al suo allestimento.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento