Il 23 novembre giornata di riflessione sul neofascismo

LUCCA - Se il fascismo tornasse saremmo in grado di riconoscerlo? È per rispondere a questo interrogativo che Comune, Provincia, Istituto Storico della Resistenza, Anpi, Teatro del Giglio e l'Associazione Lucca Città delle donne, organizzano per il 23 novembre una giornata di riflessione utilizzando uno strumento di massima divulgazione: la rappresentazione teatrale.

-

Giovedì 23 novembre,  alle 21.00 nella Sala del coro del Teatro del Giglio, l’attore Marco Brinzi porterà in scena lo spettacolo-monologo “Autobiografia di un picchiatore fascista”.

Sempre il 23, alle 17.30 in San Girolamo, in programma anche un incontro dal titolo “Sempre fascismo è”: Michela Murgia, vincitrice del Premio Campiello 2010,  proporrà la sua visione della storia, centrando l’attenzione sui venti sempre più forti di fascimo ed estremismo che stanno soffiando sull’Italia e l’Europa.

Entrambi gli appuntamenti, quello con Michela Murgia il pomeriggio e quello della sera con Marco Brinzi, sono a ingresso libero.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.