Comics, il ritorno di sosta selvaggia

LUCCA - Come da previsioni, il sabato è stato il giorno più affollato dei Comics. E quindi il giorno nel quale il traffico ha fatto sentire la sua maggiore pressione sulla città.

-

In mattinata la coda sull’autostrada A11 ai caselli di Lucca ha superato i tre chilometri di lunghezza e si è proceduto in alcuni momenti alla chiusura di viale Europa. Sulla circonvallazione rallentamenti si sono verificati in prossimità dei parcheggi. In particolare, ancora una volta a quello delle Tagliate, con la coda di auto in attesa che ha bloccato di nuovo il traffico sulla bretellina di Monte San Quirico e fino a porta Santa Maria.

Scesi dalle auto, o dai pullman o dal treno, gli appassionati di giochi e fumetti hanno raggiunto le biglietterie e gli accessi alla città. Per rendere ordinato anche il transito pedonale sono state predisposte corsie in entrata e uscita dalla città, con gli organizzatori presenti sul campo a regolare direttamente il traffico. Anche oggi la presenza delle forze dell’ordine è stata costante con controlli incessanti su borse e zaini degli aficionados dei Comics.

Nel pomeriggio, ad arrivi completati, attenzione puntata sul fenomeno della sosta selvaggia. Nonostante che i parcheggi messi a disposizione dagli organizzatori non siano andati tutti esauriti e fossero ancora disponibili posti auto, anche quest’anno si è ripetuta l’atmosfera da picnic a piazzale Italia, con le auto parcheggiate sull’erba e sotto gli alberi degli sparitraffico. E’ ormai chiaro che c’è una piccola percentuale di persone che il parcheggio non lo cerca neppure, ma si sente autorizzato a lasciare la macchina sulle aiuole. Più o meno stesso panorama al parcheggio Palatucci. E poi macchine ovunque, ai lati della circonvallazione, in via Ingrillini. Lungo viale Luporini hanno invece parcheggiato gli autobus, occupando quasi metà delle corsie della carreggiata. L’assessore Raspini ha spiegato che la Municipale ha fotografato le auto lasciate in divieto e nei prossimi giorni partiranno i verbali.

In serata di nuovo code e rallentamenti intorno alla città per il deflusso.

 

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento