Cosap, non si torna indietro

LUCCA - Cosap, il comune non torna indietro. E' stato questo, in sintesi, l'esito della riunione che si è tenuta tra il sindaco Tambellini, l'assessore Mercanti e la delegazione di commercianti che avevano richiesto l'incontro dopo l'annuncio di Palazzo Orsetti di raddoppiare la tariffa della concessione del suolo pubblico.

-

 

Di fronte alla rappresentanza di Confcommercio, che era guidata dal presidente Ademaro Cordoni e dal direttore Rodolfo Pasquini, Tambellini si è dunque mostrato risoluto nel confermare la decisione della Giunta. I commercianti lucchesi avrebbero voluto che sulla Cosap ci fosse una minima concertazione e la discussione si è orientata sulla richiesta di spostare l’entrata in vigore del provvedimento dal 1° gennaio al 30 giugno 2018 e, insieme, di rivedere la classificazione delle varie aree all’interno del centro storico. E’ stata anche avanzata l’ipotesi di rimpinguare le casse del Comune con le entrate derivanti dalla riapertura del parcheggio Lorenzini. Progetto, quest’ultimo, non praticabile, almeno nel breve tempo, in quanto collegato a troppe variabili che possono metterne in predicato la realizzabilità. Su questo punto i commercianti ne discuteranno a breve in un incontro con l’assessore Celestino Marchini.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento