Ghiviborgo bello, ma sfortunato finisce k.o. contro la Sanremese

CALCIO D - La Sanremese espugna il campo del Ghiviborgo 3-2 al termine di una partita ricca di emozioni.

-

 

E’ la partita della verità, per entrambe le squadre: per il Ghiviborgo può sancire il rilancio definitivo nella parte alta della classifica che conta, per la Sanremese per rimanere agganciata a Ponsacco e Viareggio. C’è il pubblico delle grandi occasioni allo stadio delle Terme di Bagni di Lucca. Dopo due vittorie consecutive i ragazzi di mister Venturi chiamano a raccolta i proprio sostenitori per una partita contro la “Juventus del girone” come l’ha definita l’allenatore biancorosso.

5 minuti e primo brivido per i padroni di casa: Sanremese pericolosa con Lauria che in rovesciata coglie il palo.

Pochi secondi e ancora ospiti in avanti con Taddei che costringe Cannella alla deviazione in angolo.

All’8′ break del Ghiviborgo con Nottoli che va al tiro, ma Gavellotti blocca.

Al 10′ ancora la squadra ligure pericolosa con Lo Bosco, ma Cannella non si fa sorprendere.

Al 13′ Pagano ruba palla a metà campo e si invola verso l’area avversaria: tiro forte da fuori area ma centrale.

Al 18′ Ghiviborgo in vantaggio: cross di Micheletti, Frati sfiora di testa e Pagano insacca con un tiro al volo da fuori area. Il pubblico delle Terme esplode.

La Sanremese però non si scompone e in due minuti ribalta la situazione. Al 30′ cross dalla sinistra, in area Cacciatore spizza sul secondo palo dove Lauria insacca per l’1-1.

Al 32′ l’1-2 è servito: Gagliardi da fuori trova l’incrocio dei pali.

Finisce così il primo tempo, con tre gol, tante emozioni e un sostanziale equilibrio.

Ripartenza della ripresa lenta, al 15′ ci prova ancora Pagano ma la sua girata al volo in area è debole.

Al 25′ il pareggio del Ghiviborgo con Zagaglioni. Partita di nuovo, giustamente, in parità.

Passano solo 5 minuti, però, e la Sanremese si riporta in vantaggio grazie ad un calcio di rigore trasformato da Lauria.

Occasione per Frati al 37′ : un retropassaggio lancia l’attaccante solo verso la porta, ma poi il giocatore di casa perde l’attimo e l’azione sfuma.

Girandola di cambi, Venturi prova a mescolare le carte, ma la partita non si sblocca. Finisce 3-2 per la Sanremese; può festeggiare la formazione ligure che rimane agganciata alla testa; tanto rammarico per il Ghiviborgo che ha lottato alla pari contro una delle favorite per la vittoria del campionato.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.