La musica di Chopin apre l’anno accademico del Boccherini

LUCCA - Sono stati l’orchestra dell’istituto diretta da GianPaolo Mazzoli, il giovane pianista Leonardo Macerini e la musica di Fryderyck Chopin i protagonisti del concerto che, come ormai da tradizione, ha aperto l’anno accademico dell’Istituto superiore di studi musicali “L. Boccherini”. 

-

Interessante la scelta per l’esecuzione dell’orchestra guidata dal M° Mazzoli, caduta su pagine che propongono uno Chopin diverso: con il Concerto per pianoforte e orchestra n.1 in Mi minore op.11, infatti, il compositore polacco affronta per la prima volta un lavoro di notevoli dimensioni e si cimenta con l’orchestra.

Sul palco dell’auditorium “Boccherini”, è salito anche Leonardo Macerini, giovane promessa del pianoforte, di cui proprio Chopin era un virtuoso. Allievo della professoressa Maria Gloria Belli, Leonardo ha recentemente ottenuto il primo premio e il premio speciale “Margherita Gallini” per la miglior esecuzione di un brano di Chopin al “Crescendo” di Firenze, concorso aperto a giovani musicisti italiani e stranieri curato dall’Agimus, l’Associazione Giovanile Musicale.

Dopo il concerto, le celebrazioni per l’inizio del nuovo anno accademico sono proseguite con l’inaugurazione dell’aula-ascolto intitolata a Pierluigi Guidi. L’aula, la vetrata che la delimita e una ricchissima collezione di circa duemila cd e vinili da ascoltare grazie a un impianto ad altissima definizione della Magnepan sono stati donati all’ istituto ” da Anna Maria Stefani, moglie di Pierluigi Guidi, con una motivazione che fa ben comprendere la passione che il dottor Guidi nutriva per la musica: “era suo desiderio – si legge sulla targa commemorativa – che i suoi fantastici apparecchi di riproduzione e le sue amate collezioni di dischi andassero in dono a qualcuno che li potesse capire ed apprezzare”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento