Maxi incendio a Varignano: risarciti i 18 appartamenti

VIAREGGIO - Sono stati risarciti i titolari dei 18 appartamenti distrutti nel maxi incendio del luglio 2016 in via Vetraia al Varignano. Lo ha stabilito il giudice del Tribunale di Lucca, che ha individuato la responsabilità del rogo.

-

È stato accertato che le fiamme sono state causate dall’uso maldestro del barbecue al civico 15. Così è stato stabilito al termine dell’istruttoria. Quel giorno si scatenò un vero inferno nella palazzina all’ora di pranzo (tre edifici con 18 alloggi complessivi). Nessuno per fortuna rimase coinvolto nè ferito, ma i danni furono gravissimi per molte famiglie, tutelate dall’avvocato Fabrizio Miracolo, ad esclusione di un unico appartamento che ha sostanzialmente riportato danni alle parti esterne. Una vera apocalisse, e ancora oggi si vedono tutti i segni, come mostrano queste immagini girate dopo il sopralluogo.

La stima dei danni resa in contraddittorio tra il tecnico incaricato Riccardo Pieraccini e la compagnia Italiana Assicurazioni è stata di euro 124.551,00. Una cifra che andrà divisa tra i 18 appartamenti. L’importo sarà ripartito poi per quote millesimali per le parti comuni e per entità dei danni per gli interni degli immobili.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento