Un muro di bambole contro la violenza sulle donne

PIETRASANTA - Per la sua VI edizione la rassegna "Fragili bellezze - S.O.S. Terra Arte Vita, ASART," la storica associazione di artisti nata in Versilia nel 2000, affronta il tema della violenza sulle donne, in concomitanza con la Giornata Mondiale per l'Eliminazione della Violenza contro le Donne, che si celebra il 25 novembre.

-

Da questo fine settimana fino al 3 dicembre, in sala delle Grasce, è aperta una collettiva di opere che intepretano e sviluppano il tema, lasciando al linguaggio artistico, attraverso dipinti, sculture, opere di grafica ed installazioni, il compito della denuncia di questa drammatica attualità. All’esterno della sala trova spazio un’istallazione di forte impatto emotivo cui tutti sono invitati a portare un contributo. Si tratta del Muro delle Bambole, ovvero una grande griglia metallica sulla quale appendere una bambola. L’iniziativa riprende una tradizione indiana per cui ogni volta che una donna subisce violenza, una bambola viene affissa su ogni porta. Il muro porta con sè un messaggio forte e chiaro: un muro di silenzio è un muro da abbattere, occorre diffondere un messaggio di speranza affinchè tante donne trovino il coraggio di denunciare le violenze subìte.
La mostra sarà visitabile, ad ingresso libero, il giovedì e venerdì ore 15.30/18.30; sabato e domenica ore 10/12.30 e 15.30/18.30.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.