Centro storico, giro di vite contro i commercianti “furbetti”

LUCCA - L'assessore alle attività produttive Valentina Mercanti ha annunciato l'intesificazione dei controlli sulle attività commerciali a partire da gennaio.

-

Giro di vite contro i commercianti “furbetti” del centro storico. Quelli che, ad esempio, occupano abusivamente il suolo pubblico o sforano i permessi serali per la diffusione della musica. Lo ha annunciato l’assessore alle attività produttive Valentina Mercanti nel corso della trassmissione “Dido” dedicata al commercio, alla quale hanno partecipato anche il direttore di Confcommercio Rodolfo Pasquini e la responsabile di Lucca e Versilia di Confesercenti Valentina Cesaretti.

L’assessore ha annunciato che da gennaio il nucleo antidegrado della polizia municipale intensificherà i servizi di annona, cioè di controllo delle attività commerciali.

La novità è stata accolta positivamente dai rappresentanti dei commercianti perchè servirà ad evitare la concorrenza sleale. Ma Pasquini e Cesaretti hanno chiesto al Comune interventi a sostegno dell’intero comparto dopo l’aumento della Cosap.

Intanto la città si appresta a vivere le festività di Natale e di fine anno. In piazza dell’Anfiteatro sono state accesi i giochi di luce grazie ad un’iniziativa del quotidiano La Nazione. Il 21, 22 e 23 dicembre in centro ci sarà lo shopping serale con i negozi aperti fino a mezzanotte. E domani, domenica 17 dicembre, a Borgo Giannotti, pomeriggio con tante iniziative e con il trenino natalizio che percorrerà il Borgo e sul quale potranno salire i bambini.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento