Cinque bozzetti degli abiti di Turandot in dono al Puccini Museum

LUCCA - Il 22 dicembre 1858 Giacomo Puccini nasceva in questa casa del centro storico di Lucca. 159 anni dopo la casa natale, ora Puccini Museum, ha ospitato la cerimonia di una donazione davvero speciale.

-

 

Quattro figurini e una tavola di attrezzeria realizzati da Umberto Brunelleschi per i costumi e gli oggetti per la messa in scena di Turandot nel 1926. Sono stato acquistati grazie alla collaborazione tra la Fondazione Puccini che gestisce il museo, la sezione di Lucca e Massa Carrara del Fondo per l’ambiente italiano e gli istituti scolastici Carlo Piaggia e Barsanti e Matteucci di Viareggio. I soldi sono stati raccolti nei giorni di apertura straordinaria della villa Puccini di Viareggio il 30 settembre e il 1 ottobre scorsi. Un’esperienza molto positiva, hanno sottolineato il presidente della Fondazione Puccini e sindaco di Lucca Alessandro Tambellini e Elisabetta Della Santa del Fai. Che si ripeterà sicuramente già a primavera. In attesa – ha detto Tambellini – che si realizzi il grande sogno di ristrutturare la casa viareggina del maestro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.