Economia: nel 2017 Versilia a tre velocità

PIETRASANTA - La nautica corre, il marmo rallenta e l'edilizia è quasi ferma. E' una Versilia economica che viaggia a tre velocità quella fotografata dalla Confindustria Toscana Nord nel bilancio di fine anno.

-

Chi può davvero sorridere è la cantieristica viareggina. Trainata soprattutto da un super export cresciuto del 23% e con buone prospettive sul 2018. Fa fatica invece il lapideo che nel 2017 vede in calo sia la produzione che le esportazioni. Difficoltà che ancora non si traducono sul piano occupazionale: i dati sulle imprese e i lavoratori sono stabili. Un business quello del marmo da mezzo miliardo di euro all’anno, che in Versilia – a differenza del comprato apuano – privilegia la lavorazione in loco.

E’ ancora crisi invece per l’edilizia, che dal 2008 a oggi ha bruciato solo in Versilia 128 imprese e 603 occupati. Un calo vertiginoso che rispecchia il trend del resto della provincia. A preoccupare Stefano Varia, Presidente di Ance Toscana Nord, è il crollo degli investimenti: -40% in dieci anni e il ritardo infrastrutturale versiliese.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.