Emergenza casa, due appartamenti alla parrocchia di Arsina

LUCCA - Sono stati inaugurati ad Arsina i primi appartamenti a canone agevolato del progetto "Abitare collaborativo", promosso dalla Fondazione Casa Lucca.

-

L’intervento è consistito nel recupero dei locali parrocchiali, che necessitavano di lavori urgenti di ristrutturazione. I soldi, 300 mila euro, ce li hanno messi la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e la Cei.

Grazie ai lavori, al piano terra sono stati ripristinati i locali parrocchiali, con la realizzazione di servizi igienici e l’installazione di una stufa a pellet.

Al primo piano sono stati invece realizzati i due appartamenti, di 75 metri quadrati, con servizi igienici, due camere ciascuno, cucina e zona giorno. Saranno assegnati a famiglie in difficoltà, che appartengono alla cosiddetta “zona grigia”, quella che non può permettersi di accedere al mercato delle case ma che nemmeno può usufruire dell’edilizia pubblica sociale.

Oltre a quelli di Arsina, la Fondazione Casa sta proseguendo nel recupero di altri immobili ad Antisciana, nel comune di Castelnuovo, a Tassignano, ad Oneta (Borgo a Mozzano) e alla Ficaia, nel comune di Massarosa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento