Migranti a Capriglia: centinaia di firme contrarie da presentare Commissario

PIETRASANTA - Circa 260 firme sono state raccolte in collina per dire no all'accoglienza dei migranti a Capriglia. Un'iniziativa promossa da un gruppo di attivisti con adesioni porta a porta nella frazione collinare e nella confinante Capezzano Monte.

- 1

La petizione sarà depositata giovedì mattina in Municipio, e a quel punto le firme potrebbe essere ancora di più. Obiettivo chiedere al Commissario Prefettizio Giuseppe Priolo di stoppare l’arrivo di venti  richiedenti asilo che saranno ospitati in un B&B di via delle Piane e in un altro immobile di zona.

Vale la pena ricordare che il Consiglio Comunale durante l’amministrazione del sindaco Mallegni aveva approvato un atto di indirizzo per negare l’adesione del Comune ai progetti di accoglienza, dando precedenza a italiani e stranieri già residenti. In questo caso si tratta di una struttura privata gestita dalla società Le Macine srl, risultata aggiudicataria del bando emenato dalla Prefettura di Lucca per il biennio 2018-2019 che in tutto stanzia 43 milioni di euro per i migranti.

Alla srl andrà 1,3 ml di euro in due anni per gestire l’accoglienza, secondo la graduatoria pubblicata da Palazzo Ducale. Tra le altre realtà versiliesi vincitrici del bando spicca la Misericordia di Lido di Camaiore, che per 73 posti avrà oltre 1,8 ml di euro. All’azienda agricola Le Poiane di Stazzema 30 persone per 744mila euro. Stessi posti per la Misericordia di Torre del Lago. Mentre quella di Forte dei Marmi solo 13 migranti per 317mila euro.

 

Commenti

1

Lascia un commento