Montecarlo guarda al futuro con il nuovo Piano Strutturale

MONTECARLO - L'ultimo strumento urbanistico di tale portata era vecchio di 15 anni; da poche ore, invece, Montecarlo ha un nuovo piano strutturale.

-

 

Sono serviti 4 anni di lavoro a ritmo serrato per arrivare alla fine del procedimento seguito da giunta e uffici tecnici, con la supervisione della Sovrintendenza. Uno strumento di garanzia per almeno i prossimi 20 anni hanno sottolineato il sindaco Vittorio Fantozzi e l’assessore alla Gestione del Territorio Angelita Paciscopi. Il piano strutturale indica solo gli elementi principali dello sviluppo di Montecarlo, che sarà poi realizzato dai piani attuativi, ma le priorità emergono e sono il centro storico, la salvaguardia delle attività imprenditoriali legati al vino, all’olio e al florovivaismo, la valorizzazione dei centri minori. Insomma la vivibilità dell’intero territorio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento