Comitati contro il progetto dell’autostrada dell’acqua

VERSILIA - Un tubone dalle Apuane di Carrara alla Versilia, e fino a Livorno, per dare risorse idriche alle aree che soffrono la siccità. E' stata già ribattezzata "l'autostrada dell'acqua". Un progetto esecutivo non c'è ancora, ma la Regione è pronta a finanziarlo.

-

È il piano che l’Autorità idrica di bacino ha intenzione di realizzare in un periodo di 10 anni,  sfruttando le sorgenti delle Apuane, in particolare di Massa. Per adesso si sa poco. Solo che avrà un costo di 150 milioni euro, come trapelato da Gaia. E che attraverserà la Versilia, anche per approvvigionare Camaiore, Massarosa e Viareggio.

A chiedere alla giunta Rossi di rendere noto il progetto è stato il Consigliere regionale Pd Giacomo Bugliani. Ma intanto i numerosi comitati per l’acqua, sorti a Massa e in Versilia per uscire da Gaia, dicono no ad un’opera i cui costi graverà sugli utenti con aumenti in bolletta stimate intorno al 5%.

La mobilitazione è già partita. Mercoledì pomeriggio alle 17.30 i comitati, da tutta la zona apuo-versiliese, si ritroveranno a Massa in piazza Liberazione per una grande manifestazione di protesta.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento