Ettore Neri: “Preferisco Pietrasanta al Consiglio regionale”

PIETRASANTA - La candidatura di Stefano Baccelli alla Camera non avrà conseguenze sulle elezioni amministrative a Pietrasanta e sulla possibile candidatura di Ettore Neri alla carica di sindaco.

-

L’ex sindaco di Seravezza, sul quale buona parte del Partito Democratico pietrasantino punta per riconquistare il Municipio, è infatti il primo dei non eletti del Pd in Consiglio regionale nel nostro collegio. Una eventuale elezione del lucchese Baccelli in Parlamento a marzo consentirebbe a Neri di occupare un seggio a Firenze. Una possibilità tutt’altro che remota. Ma l’ex primo cittadino oggi conferma al Tg Noi di non voler rinunciare alla corsa nella Piccola Atene, e piuttosto, in caso di vittoria alle comunali, lascerebbe la Regione per chiudere la sua carriera politica da sindaco pietrasantino.

Intanto la segreteria comunale dem è al lavoro per arrivare in tempi brevi, prima che la partita per le politiche nazionali entri nel vivo, a chiudere sul candidato sindaco, al meno sui tempi e sui metodi. L’altro nome in lizza è quello di Antonella Rosa. Le primarie sembrano meno probabili al momento, ma tutto resta da vedere.

Sul fronte centrodestra, in attesa di una candidatura ufficiale di Massimo Mallegni al Parlamento, si lavora per mantenere coesione nella squadra. I nomi non mancano. Dal vice sindaco uscente Daniele Mazzoni, all’ex presidente del Consiglio Francesca Bresciani o lo stesso coordinatore di Forza Italia Alberto Giovannetti.

Nel Movimento 5 Stelle invece c’è tempo fino al 31 gennaio per presentare via email la propria autocandidatura o abilitazione al voto per scegliere dalla base il nome del candidato sindaco.

Per adesso dunque siamo ancora in alto mare. Ci sarà da aspettare anche per conoscere la data del voto. Toccherà probabilmente al nuovo Governo indicarla, tra metà aprile e metà giugno.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento