Il Giorno della Memoria celebrato tra i giovani

LUCCA - Il Polo Scientifico Fermi-Giorgi di Lucca ha ospitato la cerimonia organizzata dalla Prefettura per il Giorno della Memoria, in ricordo della persecuzione dei cittadini ebrei e degli italiani, militari e civili, deportati e internati nei lager nazisti.

-

 

E’ stata una celebrazione diversa dal consueto, in mezzo ai giovani, per diffondere tra le nuove generazioni il messaggio di riflessione e di ricordo della Shoah. Il Polo Scientifico Fermi-Giorgi di Lucca ha ospitato la cerimonia organizzata dalla Prefettura per il Giorno della Memoria, in ricordo della persecuzione dei cittadini ebrei e degli italiani, militari e civili, deportati e internati nei lager nazisti. Oltre alle istituzioni civili e militari, alla mattinata ha partecipato anche Clara Wachsberger in rappresentanza della comunità ebraica e dell’associazione “Figli della Shoah”.

Il prefetto Simonetti e il vicesindaco di Lucca Lemucchi hanno consegnato le medaglie d’onore alla memoria di due militari italiani deportati e internati in Germania: Danilo Bolcioni, rappresentato dalla nipote Danila Simoni, e Bruno Toni, rappresentato dal nipote Daniele Porciani. La cerimonia è poi proseguita con gli interventi recitativi e musicali degli studenti del Liceo Fermi e della docente e soprano Paola Massoni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.