Gli allievi del Boccherini a chiusura dei “Puccini Days”

LUCCA - Giacomo Puccini e Claude Debussy, a questi due autori solo apparentemente lontani è dedicato lo spettacolo che si terrà giovedì 11 gennaio (ore 21, Auditorium “Boccherini”, piazza del Suffragio), organizzato dal Teatro del Giglio in collaborazione con l’Istituto superiore di studi musicali “L. Boccherini”.

-

 

L’iniziativa, che chiude la quarta edizione dei Puccini Days, è stata presentata nel corso della conferenza stampa che si è tenuta nel ridotto del teatro. Ad aprire il programma, tre opere del Maestro francese. La prima è la Sonata n. 2 per flauto, viola e arpa, composta nel 1915. A seguire, la violinista Dawon Ghang e la pianista Betsabea Faccini interpreteranno la Sonata per violino e pianoforte, che segna invece un ritorno al passato, in un momento di grande difficoltà per Debussy, dilaniato nel fisico dai problemi di salute e nello spirito dalla prima guerra mondiale. Infine, le Chansons de Bilitis per due flauti, due arpe, celesta e voce recitante.  A chiudere la serata saranno due arie da camera di Puccini, interpretate da Cristina Martufi (soprano), accompagnata da Chiara Mariani (pianoforte). Un concerto che suggella la collaborazione tra le due massime istituzioni musicali cittadine, il Teatro e il Conservatorio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.