Petizione contro le scorribande dei vandali in centro storico

LUCCA - Quasi cento firme raccolte in un giorno, protocollate in Comune per chiedere sicurezza e tutela di chi abita nella zona sud del centro storico di Lucca: via San Paolino, via Cervia, piazza di S. Alessandro. Motivo: le scorribande notturne di un gruppo di ragazzi (minorenni) che completamente ubriachi si divertono a compiere atti vandalici.

-

 

Una situazione insostenibile, raccontano residenti e commercianti, che va avanti da mesi, puntuale ogni weekend. E non si tratta solo di schiamazzi e bottiglie vuote lasciate ovunque come testimoniano queste foto. Ma anche di episodi gravissimi, saliti alla ribalta nei mesi scorsi, come l’aggressione a due coppie di amici che passeggiavano in via San Paolino lo scorso agosto, il danneggiamento delle auto in sosta, l’imbrattamento delle statue di Puccini e della Pupporona.

Uno dei punti principali, dicono residenti e commercianti, è quello di impedire che a questi ragazzi (tutti minorenni) vengano venduti alcolici. “Sappiamo che a volte pagano degli adulti per farlo” raccontano.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento